Quando?

Quando?   Non ci sono vie d’uscita. Siamo noi malati, diversi, fuori dal tempo. Proviamo dapprima con raziocinio, poi lentamente sempre più incazzati, a spiegare a noi stessi come sia potuto accadere. Tutta la vita a credere negli altri, nell’essere solidali, nel capire tutte le ragioni anche quando vedevi una testa presa a catenate; sempre a trovare una ragione superiore … Continua a leggere